Come superare il “Language Plateau” ovvero il blocco linguistico?

Hai mai avuto la sensazione di trovarti, dopo anni di studio di una lingua straniera, in un periodo di “stallo”?

Ovvero quella sensazione di non riuscire a migliorare il livello di apprendimento linguistico?

Se questo è il tuo caso, ovvero ti senti un in un periodo di blocco e non sai come avanzare, qui sei nel posto giusto!

In inglese questo si chiama “Language Plateau”.

Cos’è il Language Plateau?

Spesso si arriva a questo “plateau” quando si conosce la lingua ad un livello intermedio (non necessariamente) ma è come se non si riuscisse ad andare oltre ed avanzare.

Fatica, mancata motivazione, noia, poca fiducia in sé stessi e nelle proprie capacità: i motivi possono essere svariati.

Non ti preoccupare però, tutto questo è normale e può capitare a chiunque durante lo studio di una lingua!

L’apprendimento di una nuova lingua straniera infatti non è sempre semplice e lineare, inizialmente si ha un sacco di carica e si apprende velocemente, con il tempo però la curva di apprendimento diminuisce.

Questo perché adesso non si tratta più solamente di imparare cose nuove ma si inizia a perfezionare quanto già appreso, si scoprono espressioni meno conosciute e modi di dire e aumenta l’attenzione posta sulla pronuncia.

Da qui infatti la difficoltà aumenta. 

Come fare quindi a sbloccare questa situazione di stallo nell’apprendimento di una lingua?

Ecco 5 consigli!

 

1. Poniti nuovi obiettivi

Per prima cosa è importante ricordarsi il perché si è scelto di studiare quella determinata lingua e darsi degli obiettivi specifici e realistici.

Vuoi trovare un lavoro all’estero?

Vuoi prendere una certificazione?

Qualsiasi sia la motivazione è bene prenderne consapevolezza, fare il punto della situazione e non perdere il focus sull’obiettivo che inizialmente ti ha spinto a intraprendere questo percorso di studio. 

plateau linguistico: ecco 5 consigli per superarlo

2. Trova i tuoi punti deboli

Cerca di capire quali sono i punti deboli e le tue mancanze circa la lingua che stai studiando.

Pensi di dover migliorare la pronuncia?

Vuoi imparare ad utilizzare termini più avanzati ma non riesci a ricordarli?

Vorresti migliorare la comprensione orale per non dover leggere i sottotitoli mentre guardi la tua serie preferita su Netflix in lingua originale?

Capire i punti deboli che si hanno ed iniziare da lì aiuta a capire quali sono i passi successivi da dover intraprendere per migliorare nel tuo percorso linguistico.

3. Cambia metodo di studio

Hai già rielaborato i tuoi obiettivi e compreso i punti deboli?

Bene, adesso si passa all’azione trovando il metodo giusto in base alle tue esigenze!

Se finora hai studiato solamente sui libri di grammatica è ora di cambiare metodologia di studio

Per esempio puoi guardare un film in lingua originale e segnarti i termini nuovi o difficili da ricordare in un quaderno apposito. Oppure puoi cercare un tandem linguistico per fare pratica nella conversazione.

Potresti anche trovare un insegnante a cui inviare dei testi scritti da te se vuoi perfezionare la produzione scritta.

L’importante qui è cambiare il metodo di apprendimento utilizzato finora per stimolare il cervello ed imparare in modo differente.


A proposito, noi di In Love With Words ti aiutiamo anche in questo! Se hai difficoltà specifiche oppure vuoi capire dove e come superare il tuo stallo linguistico, offriamo consulenze anche in questo campo.  Inoltre abbiamo da poco attivato i nostri Coffee Break in lingua, ovvero piccole lezioni di conversazioni, clicca qui per scoprirne di più.

4. Mantieni una disciplina

Questo è uno dei punti essenziali per superare lo stallo linguistico, soprattutto quando la motivazione non aiuta.

Crearsi un piano settimanale è un buon modo per mantenere una disciplina.

A tal proposito noi abbiamo creato una guida apposita su come creare la routine perfetta per imparare una lingua straniera, la puoi scaricare gratuitamente cliccando qua.

Avere un piano settimanale non dev’essere qualcosa che prende tanto tempo, va bene anche ritagliarsi 30 minuti al giorno o qualche ora durante la settimana per fare una delle seguenti attività:

  • Ascoltare un podcast
  • Guardare una serie tv in lingua originale
  • Leggere un articolo di giornale
  • Partecipare ad un corso di conversazione

5. Parla con un madrelingua

Utilizzare sempre le stesse parole e modi di comporre le frasi fa sì che il tuo livello rimanga sempre lo stesso.

Per questo motivo parlare con un madrelingua è uno dei modi più efficaci per avanzare.

Comprendere le sfumature linguistiche che non vengono apprese durante lo studio individuale, farsi correggere e sforzarsi di esprimere un determinato concetto in maniera differente aiuta a superare lo stallo linguistico.

Che sia attraverso un corso di conversazione o un tandem linguistico è uno dei modi per avanzare il tuo livello della lingua in modo definitivo.

Quindi, ricapitoliamo: lo stallo linguistico capita ma non bisogna demordere! 

Per superarlo è necessario:

  1. Porsi un obiettivo concreto e realizzabile

  2. Comprendere i propri punti deboli nello studio della lingua

  3. Cambiare il proprio metodo di studio in base agli obiettivi prefissati

  4. Creare una routine o disciplina settimanale 

  5. Parlare con un madrelingua per confrontarsi e correggere i propri errori

Ricorda che moltissimi studenti si trovano in uno stallo linguistico. Questo vale sia per chi ha appena iniziato sia chi si trova ad un livello più avanzato della lingua.

L’importante è non perdere la motivazione perché superare il blocco dipende da te e da nessun altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Send via WhatsApp